skip to Main Content

Iraq: comincia l’operazione per cacciare Isis da Rawa e Qaim ad Anbar

Gli assi dell’operazione a Rawa e Qaim sono formati dalle milizie paramilitari sciite e dalle ISF

È cominciata in Iraq l’operazione per liberare Rawa e Qaim da Isis. Almeno dal punto di vista della galassia delle milizie paramilitari sciite. Le manovre si tengono su vari assi. Un primo vede la divisione di combattimento Abbas e la brigata Ali Akbar. Un altro Hezbollah e Asa’ib Ahl al-Haqq (alias Khazali Network). Le forze di sicurezza di Baghdad saranno invece su altri versanti e tutti hanno cominciato a muovere in contemporanea. Si stima che in tutto, secondo la Francia, ci siano circa 7.000miliziani Daesh al confine tra Iraq e Siria. La maggior parte di loro si trova a Qaim o nel versante interno della Middle Euphrates Valley (MERV). Intanto, le ISF hanno effettuato un lancio di leaflets sulle 2 zone per ribadire gli avvertimenti ai civili e l’ultimatum ai jihadisti dello Stato Islamico: arrendetevi o morirete.

Il generale: Porremo fine all’ultimo caposaldo Isis in Iraq

La notizia dell’avvio dell’operazione anti-Isis nelle ultime 2 roccaforti ad Anbar era stata data ieri dal generale Ali al-Akbar delle PMU, riportato poi dai media locali. L’alto ufficiale ha emesso una dichiarazione in cui ha annunciato l’avvio della “liberazione di Rawa e Qaim per giovedì. A proposito ha sottolineato che “è stato deciso di sviluppare un piano dettagliato” per le manovre. Queste, a seguito dell’accordo tra le forze in campo, “si estenderanno su tutti gli assi”. Obiettivo: “sradicare la ghiandola cancerogena in Iraq” (in riferimento al Daesh). Inoltre, “porremo fine all’ultimo caposaldo” dello Stato Islamico nel paese. Non è stato specificato, invece, quali saranno gli assi dell’offensiva e quali unità delle forze armate irachene vi parteciperanno, nonché dove. Probabilmente, queste interverranno da nord e nord-est, mentre le milizie paramilitari sciite da sud e sud-est.

La notizia sull’inizio dell’operazione contro il Daesh a Rawa e Qaim da Al Watan (testo in arabo)

La mappa dell’operazione

Back To Top