skip to Main Content

Iraq, a Mosul schierati droni armati contro Isis nel quartiere 17 Tamuz

Iraq, A Mosul Schierati Droni Armati Contro Isis Nel Quartiere 17 Tamuz

Quadricotteri armati a 17 Tamuz per eliminare gli ultimi miliziani Isis

le forze irachene a Mosul hanno schierato i droni armati contro Isis nel quartiere di 17 Tamuz (17 Luglio). L’obiettivo è eliminare le ultime sacche di resistenza del Daesh nell’area da distanza di sicurezza. Proteggendo allo stesso tempo l’incolumità dei civili. Lo Stato Islamico, quindi, si trova a dover fronteggiare la sua stessa arma: i quadricotteri. L’unica mossa che i miliziani sono riusciti a compiere è stata dare alle fiamme gomme, petrolio e altri materiali. Si cerca di creare una cortina di fumo che ostacoli la visibilità e quindi il volo degli UAV. Questa, però, ha un effetto limitato ed è incontrollabile, in quanto dipende da dove tira il vento. Intanto, le truppe hanno lanciato un attacco nel distretto di Najar. Si punta a raggiungere il contingente sull’asse nord ovest e isolare completamente così 17 Tamuz per prenderla definitivamente.

Prendere Najar è strategico per attaccare Zanjili e 17 Tamuz

Una volta cacciato Isis dalla zona, si creerà un nuovo asse da cui attaccare al Zanjili: quello ovest. Grazie a ciò, le forze irachene potranno pressare Daesh nel quartiere di Mosul da 3 direzioni diverse in contemporanea. Non solo. Prenderanno anche il controllo del Terzo Ponte, che permetterà alle unità di ricevere rinforzi e rifornimenti, direttamente in loco e con tempi brevissimi. Si è potuti intervenire a Najar grazie alla liberazione, avvenuta ieri, di al Refaie. Nel frattempo, le truppe continuano ad avanzare anche verso la Grande Moschea (al Nuri)  nella Città Vecchia, eliminando ogni elemento dello Stato Islamico che compie l’errore di scoprirsi. Si procede con prudenza, per evitare rischi di vittime civili, in attesa che le altre unità portino a compimento i compiti previsti.

A Qayrawan le PMU conquistano la base aerea militare di Sahl Sinjar

Proseguono, infine, le operazioni anti-Isis delle milizie paramilitari sciite PMU a ovest di Mosul. Queste hanno cacciato daesh da altri due villaggi vicino a Qayrawan: Karka e Al-Amdina. Appena completata la liberazione della regione, i combattenti si dirigeranno verso Baaj. Inoltre, è stato ripresa la base aerea militare di Sahl Sinjar. Grazie a ciò le PMU potranno avere supporto aereo, direttamente in zona. Di conseguenza, è prevista una velocizzazione delle manovre verso la Siria.

Back To Top