skip to Main Content

Iraq, 302 miliziani Isis uccisi in soli 3 giorni di offensiva a Tal Afar

Iraq, 302 Miliziani Isis Uccisi In Soli 3 Giorni Di Offensiva A Tal Afar

Le forze irachene continuano a spingere Isis verso il centro e il nord di Tal Afar

Sono 302 i miliziani Isis uccisi a Tal Afar in appena 3 giorni di offensiva delle forze irachene, che hanno già liberato 31 aree della roccaforte. Le ultime sono state poche ore fa Nour, al-Jazeera e Khadra. Nel frattempo, è stata completamente bonificata dalla presenza del Daesh l’area di Kifah e le truppe hanno invaso il distretto industriale a sud. Queste, inoltre, hanno appena conquistato Wahda e Basatin, spingendo verso il centro della città da 2 assi. Alle loro manovre si aggiungono quelle della Coalizione internazionale, che dall’inizio dell’offensiva ha effettuato 75 attacchi, uccidendo 102 jihadisti. Inoltre, hanno sganciato leaflets sulla città destinati alla popolazione. Sui volantini si chiede ai civili di marcare le case e le postazioni di Isil. Grazie a ciò, i soldati e le milizie paramilitari saranno in grado di riconoscerle subito e di colpirle anche a distanza. E non solo da terra.

In corso massiccia offensiva aerea anti-Isis ad Anbar: gli obiettivi sono Rawa, Annah e Qaim

Intanto ad Anbar si sta preparando l’imminente offensiva contro Isis a Rawa, Annah e Qaim, al confine con la Siria. Nelle scorse ore c’è stato un lancio di razzi dalla base al-Assad, che ha causato la morte di 7 miliziani daesh. In 25, inoltre, sono stati uccisi in una serie di raid aerei sulla zona. Ieri, invece, è stato completamente distrutto un convoglio di mezzi dello Stato Islamico che dal deserto di Baaj cercava di raggiungere al-Rommana. Si tratta, come avvenuto a Tal Afar, della preparazione dell’invasione di terra nella zona. I caccia iracheni debilitano le difese dei jihadisti e cercano di eliminare tutti i loro assetti più pericolosi, evitando anche che nell’area confluiscano rinforzi. L’operazione con buona probabilità comincerà appena sarà stata conquistata la roccaforte nella provincia di Niniveh. Contemporaneamente sarà attaccata anche Hawija a sud di Kirkuk.

Back To Top