skip to Main Content

Iran, Internet in blocco. Cyber attacco o mossa del regime per “zittire” le proteste?

Iran, Internet In Blocco. Cyber Attacco O Mossa Del Regime Per “zittire” Le Proteste?

Gli esperti di cyber security di NetBlocks: Un incidente informatico, ancora in corso, ha colpito Internet in Iran. Limitata drasticamente la capacità di comunicare della popolazione. Si teme sia una mossa di Teheran per zittire le proteste, scoppiate soprattutto dopo le ultime esecuzioni

Cosa succede a Internet in Iran? Si è appena verificato un incidente informatico che vede coinvolte numerosi network. A seguito di ciò si è registrato un forte impatto sulla capacità degli utenti locali di comunicare, limitata drasticamente, come confermano gli esperti di cyber security di NetBlocks. Il problema, peraltro, è ancora in corso. Secondo alcuni si tratta di un cyber attacco, ma molti sospettano che sia una mossa di Teheran per “azzittire” la popolazione e le proteste. In particolare per quelle montante nelle scorse ore a seguito di diverse esecuzioni effettuate dal regime negli ultimi giorni. L’ultima è stata quella di un impiegato del ministero della Difesa, accusato di essere una spia e di aver venduto alla CIA informazioni sul programma missilistico della Repubblica islamica. Un’altra persona, invece, era stata uccisa l’8 luglio solo per aver bevuto bevande alcoliche. Inoltre, il regime non è nuovo a blocchi del genere. 

Back To Top