skip to Main Content

Google aggiorna Chrome per avvisare gli utenti in caso di cyber attacco

Google Aggiorna Chrome Per Avvisare Gli Utenti In Caso Di Cyber Attacco

Chrome 63 segnalerà agli utenti gli attacchi “man in the middle” MitM

Google incrementa la sicurezza di Chrome per proteggere gli utenti dalle cyber minacce. Il colosso di Menlo Park ha annunciato che la prossima versione del browser, la M63. Questa sarà dotata di un nuovo sistema di sicurezza. Questo avviserà la vittima in caso di attacco “man in the middle” (MitM) in corso. In particolare se l’aggressore intercetta le comunicazioni tra due sistemi. La new version, che uscirà a dicembre, notificherà anche se dovessero registrare un numero elevato di errori di connessione SSL. Ciò potrebbe, infatti, implicare che un hacker sta cercando di intercettare il traffico web di un bersaglio. Infine, verranno inviate informazioni su presunti malware e sulle applicazioni legittime. Di fatto, Chrome M63 fornirà supporto ai firewall, fungendo come protezione aggiuntiva in caso venga aggirato o non riconosca i pericoli.

Come funziona l’aggiornamento del browser Google. Sarà disponibile dal 5 dicembre, ma chi vuole provarlo prima può usare Canary

La sviluppatrice dei cyber avvisi di Chrome è Sasha Perigo, che ha annnunciato sul suo profilo Twitter la nuova versione del browser di Google. In un messaggio ha scritto “Eccitato di annunciare che il mio progetto interno sarà lanciato in Google Chrome M63. Nuove pagine di errore per aiutare gli utenti con il software MitM”. In ulteriori Tweet ricorda che la funzionalità serve a fornire sostegno nella configurazione delle cyber difese, segnalando le applicazioni vulnerabili e come devono essere modificate. Infatti, nella pagina di errore comparirà il loro nome e alcune informazioni associate sul fix. Chi non vuole aspettare fino al 5 dicembre, data di rilascio di Chrome 63, potrà testare da subito il sistema di sicurezza. È sufficiente lanciare Google Canary, selezionando abilita la funzionalità MITMSoftwareInterstitial e andando sul sito http://mitm-software.badssl.com.

Google da tempo lavora per proteggere chi naviga su internet, da fisso o mobile, dalle cyber minacce

La nuova funzionalità di cyber allarme di Chrome M63 è solo l’ultima iniziativa che Google ha intrapreso per proteggere chi naviga su internet dalle minacce informatiche. Circa sei mesi fa, l’azienda aveva introdotto per i sistemi operativi Mac (macOS) l’opzione “Safe Browsing”. Questa inviava agli utenti notifiche nel caso si stessero visitando siti malevoli o scaricando file che contenevano malware. Inoltre, è stato lanciato un bug bounty program, legato al sistema operativo per mobile Android, al fine di renderlo sicuro. A oggi, infatti, il 95% dei cyber attacchi nel settore smartphone e tablet avvengono contro di esso.

Il profilo Twitter di Sasha Perigo, in cui la sviluppatrice fornisce qualche dettaglio sulle nuove funzionalità MitM di Google Chrome 63

 

Back To Top