skip to Main Content

Difesa, l’Italia partecipa all’esercitazione NATO Dynamic Monarch/Kurtaran 2021

L’Italia partecipa all’esercitazione NATO Dynamic Monarch/Kurtaran 2021. Obiettivo delle manovre, testare tecnologie per salvare marinai bloccati in un sommergibile affondato

C’era anche l’Italia all’esercitazione NATO di submarine search and rescue (SAR) Dynamic Monarch/Kurtaran 2021. Le manovre, che si sono svolte nel Mediterraneo Orientale dal 12 al 24 settembre, hanno visto anche la partecipazione di Turchia, Canada, Grecia, Spagna e Stati Uniti. Ad organizzare l’International Submarine Escape and Rescue Liaison Office (ISMERLO). Obiettivo: testare varie tecnologie per salvare marinai bloccati in un sommergibile affondato. L’idea è nata dopo il disastro del Kursk, affondato il 12 agosto 2000 nel Mare di Barents e in cui persero la vita a tutti i 118 membri dell’equipaggio, nonostante gli sforzi internazionale per salvarli.

Il Capitano di Fregata Vitagliano della Marina Militare Italiana spiega cosa accadde dopo l’incidente del Kursrk e perché oggi l’ISMERLO è così importante

“Dopo l’incidente del Kursk, la NATO comprese a fondo che mancava un’organizzazione capace di ottimizzare gli sforzi e le risorse in caso di un sommergibile in distress – ha spiegato il Capitano di Fregata della Marina Militare Italiana, Gennaro Vitagliano -.  E’ stato quindi affidato al Submarine Escape Working Group il mandato di studiare una soluzione a riguardo. Le risultanze sono state nel 2004 la creazione dell’International Submarine Escape and Rescue Liaison Office dell’Alleanza Atlantica. Prima fu ubicato a Norfolk in Virginia, mentre oggi è a Londra. ISMERLO – ha sottolineato il comandante -, è un ente che dialoga con 41 nazioni ed è basato esclusivamente sulla cooperazione internazionale per soccorrere con tutti i mezzi e gli sforzi sinergici possibili un sommergibile in difficoltà in qualunque parte del mondo. E’ un hub di coordinamento e di comando e controllo, non rivolto solo a nazioni della NATO, ma a tutte”.

Il video dell’esercitazione con le parole del comandante Vitagliano

https://www.natomultimedia.tv/app/asset/658829

Photo and Video Credits: NATO

 

Back To Top