skip to Main Content

Difesa, i Paesi Bassi schierano Predator B Reaper ai Caraibi

I Paesi Bassi schierano Predator B Reaper ai Caraibi. Consegnati allo Squadrone 306 i primi tre UAV di quattro. Verranno trasferiti presso la base di Hato, sull’isola di Curaçao. Avranno compiti ISR per proteggere gli interessi nazionali

I Paesi Bassi schierano i quattro droni militari MQ-9A Reaper (Predator B) acquisiti negli scorsi anni ai Caraibi per proteggere i loro interessi nazionali. Lo riporta UAS Magazine. Nei giorni scorsi la General Atomics ha consegnato alla Royal Netherlands Air Force i primi tre UAV e due stazioni di controllo a terra. I velivoli a pilotaggio remoto e i sistemi dovrebbero poi essere trasportati entro aprile presso la base dello Squadrone 306 presso Hato, sull’isola di Curaçao nelle Antille olandesi. I Reaper effettueranno missioni ISR a livello locale e a lungo raggio. Peraltro, la versione acquisita dall’Olanda è dotata di radar ad apertura sintetica con l’opzione di ricerca marittima e di uno speciale radar di ricerca a terra con più portata e sensori elettronici.

Back To Top