skip to Main Content

Cybersecurity, il “Fredoom Convoy” è stato hackerato

Il “Fredoom Convoy” è stato hackerato. GiveSendGo, usata per finanziare la protesta dei camionisti in Canada, è stata compromessa e i dati dei donatori sono finiti online su Distributed Denial of Secrets

Il movimento “Fredoom Convoy”, che ha causato lo stato di emergenza in Canada bloccando Ottawa per oltre una settimana, ha subito un duro attacco hacker. Lo rivela The Verge, sottolineando che GiveSendGo, usato per finanziare la protesta dei camionisti canadesi, è stata improvvisamente messa offline e che le informazioni su tutti i donatori iscritti sono stati rubate. Domenica la piattaforma di crowdfunding ha cominciato a reindirizzare i visitatori su un nuovo dominio. Questo mostrava in loop un video del cartone animato Frozen, corredato da un testo che criticava il finanziamento alla protesta, collegandola all’attacco al Congresso negli USA del 6 gennaio 2021. Parallelamente, qualcuno ha rubato i dati dei donatori e li ha pubblicati sul sito Distributed Denial of Secrets, dando accesso alle informazioni solo a giornalisti e ricercatori di cybersecurity. La testata stessa ha ottenuto quasi 93.000 voci inclusi nomi, indirizzi e-mail, codici postali e paese di origine.

Back To Top