skip to Main Content

Cybercrime, i GreenPass ancora ancora tema per una truffa smishing in Italia

Coronavirus-greenpass-smishing-phishing-ministerodellasalute-israele-covid19-brothersinarms-diplomazia-ursnif-gozi-oms-who-italia-jameswt-dll-lemonduck-cryptominer-sophos-immuni-certagid-italia-cybercrime-cybersecurity-app-mobile-malware-covid19-italia-videochiamate-cybersecurity-cybercrime-sicurezza-privacy-malware-ransomware-rat-cyberespionage-spionaggio.jpeg

I GreenPass ancora ancora tema per una truffa smishing in Italia. Gli esperti di cybersecurity della Polizia di Stato: In corso una campagna phishing via sms che usa come esche presunti titoli contraffatti e il ministero della Salute

I GreenPass sono ancora il tema per una campagna phishing/smishing in Italia. Lo denunciano gli esperti di cybersecurity della Polizia di Stato. L’esca è un falso sms, proveniente dal ministero della Salute, in cui si avvisa la vittima che il suo documento è stato contraffatto. Di conseguenza, si chiede di aprire un link per aggiornare i propri dati. Questo, però, punta a una pagina landing che simula quella del dicastero, in cui l’utente deve inserire una serie di informazioni personali. I dati verranno poi rubati dagli attori del cybercrime dietro alla truffa. Peraltro, una campagna analoga via mail era circolata meno di un mese fa. A darne notizia era stato lo stesso ministero della Salute, quello vero.

Back To Top