skip to Main Content

Cybercrime, arrivano in Italia le truffe rip deal sulla cryptocurrency

Cybercrime, Arrivano In Italia Le Truffe Rip Deal Sulla Cryptocurrency

Arrivano in Italia le truffe rip deal legate alla cryptocurrency. La Polizia ha arrestato l’autore di numerose false vendite di Bitcoin. L’esca erano prezzi particolarmente vantaggiosi

Arrivano anche in Italia le truffe dei Bitcoin. Gli esperti di cyber security della Polizia di Stato hanno scovato e portato all’arresto a Milano dell’autore di numerose false vendite di cryptocurrency. Il copione era sempre lo stesso. L’uomo pubblicava annunci sui social network dove proponeva la vendita di valuta digitale a prezzi vantaggiosi. Una volta stabilito il contatto con il compratore, nel corso del primo incontro, l’indagato  eseguiva una transazione dimostrativa. Quindi, carpita la fiducia della vittima, si faceva consegnare la somma pattuita a fronte di una schermata raffigurante l’apparente versamento di moneta virtuale a favore del wallet che aveva fornito al truffato. In realtà, però, il trasferimento non veniva effettuato e il soggetto scompariva. Questo tipo di frode è chiamato “rip deal”.

Gli esperti di cyber security: Il rip deal legato alle crypto valute è in crescita in tutto il mondo. Attenzione, comprate solo attraverso le piattaforme autorizzate!

Le truffe di tipo “rip deal” sono in crescita in tutto il mondo e solitamente sono legate a false operazioni di cambio molto in apparenza molto vantaggiose per le vittime. Comprese quelle in cryptocurrency. Gli esperti di ciberò security ricordano  che in Italia sono arrivate recentemente, grazie all’interesse crescente verso i Bitcoin e le altre crypto valute. Rappresentano, però, un pericolo concreto. Di conseguenza, si sconsiglia vivamente di rivolgersi a mercati “paralleli” nel caso si voglia acquistare moneta digitale. Anche perché alla frode cibernetica si potrebbero associare altri rischi come il furto di dati e credenziali, nonché di interi wallet o di conti correnti online.

Back To Top