skip to Main Content

Coronavirus, allenati a casa con gli incursori della Marina Militare!

Coronavirus, Allenati A Casa Con Gli Incursori Della Marina Militare!

Gli incursori della Marina militare si trasformano in personal trainer per aiutare chi è bloccato a casa per il coronavirus a mantenersi in forma. Il GOI ha realizzato un video con esercizi adatti a tutti e che sfrutta solo oggetti di uso domestico

Chi è bloccato a casa per il coronavirus e vuole allenarsi, da oggi ha un personal trainer molto speciale a disposizione: il Gruppo Operativo Incursori (GOI) della Marina Militare. Il GOI ha realizzato un video che può fornire supporto a tutti coloro che vogliano mantenere la propria forma fisica o, semplicemente, svolgere una minima attività motoria. Il principio da cui si è partiti è che in questo periodo di emergenza, è sempre più evidente la necessità di “evadere” attraverso molteplici attività svolte tra le mura di casa, anche coinvolgendo la famiglia. Gli esercizi proposti dagli incursori del COMSUBIN, infatti, possono essere effettuati in una limitata superficie di pavimento e senza l’ausilio di attrezzi ginnici. Sono sufficienti gli oggetti di uso domestico e una ventina di minuti al giorno. Peraltro, all’interno del filmato ci saranno suggerimenti su quando metterlo in pausa, per svolgere al meglio gli esercizi ed effettuare eventuali ripetizioni.

Come funziona l’allenamento del COMSUBIN

Il criterio del video allenamento degli incursori è semplice: riscaldare le diverse catene muscolari, condurre gli esercizi sulla base delle soggettive capacità atletiche e concludere l’attività attraverso il processo di defaticamento, lo stretching necessario a smaltire l’acido lattico e i radicali liberi accumulati. La sessione proposta dal GOI, inoltre potrà essere effettuata in maniera incrementale, secondo le risposte che fornirà il proprio fisico, e ripetuta quotidianamente stando attenti a non esagerare. Prima di iniziare ogni attività, comunque, è opportuno ricordare di preparare l’area di allenamento, spostando gli oggetti che potrebbero essere d’inciampo, allo scopo di svolgere la pratica sportiva in piena sicurezza. Chissà, peraltro, se l’isolamento imposto dal coronavirus non si trasformi per qualcuno in un’occasione per maturare l’idea di diventare in futuro un operatore delle Forze Speciali della Marina Militare.

Il video tutorial del GOI per rimanere in forma nonostante la pandemia

Back To Top