skip to Main Content

Africa, la Nigeria arruola nuove forze in Marina contro la pirateria

La Nigeria arruola nuove forze in Marina contro la pirateria. Abuja continua a negare il ritorno del fenomeno, ma solo pochi giorni fa c’è stato un nuovo attacco

La Nigeria cerca di reagire a ciò che sembra una nuova ondata di attacchi della pirateria nelle sue acque. Lo ha arruolando quasi 1.500 tra Ufficiali e Sottoufficiali di Marina. Il loro giuramento ha appena avuto luogo con una cerimonia presieduta dal capo di Stato Maggiore della Marina Militare del paese africano, l’ammiraglio Awwal Gambo. Il personale si imbarcherà al più presto e sarà parte attiva di una nuova strategia di Abuja per il contrasto alla criminalità e il terrorismo, anche in mare. Il governo continua ad affermare ufficialmente che gli atti di pirateria si sono ridotti drasticamente negli ultimi anni. I fatti, però, sembrano dire il contrario. Solo pochi giorni fa, infatti, c’è stato un ennesimo attacco nel Golfo di Guinea, che ha preso di mira una porta-container greca vicino all’isola di Bioko. Il bilancio è stato di sei membri dell’equipaggio rapiti e portati nell’area del Delta del Niger.

Back To Top