skip to Main Content

Africa, il presidente del Mozambico vola in Rwanda per incontrare il suo omologo

Il presidente del Mozambico vola in Rwanda per incontrare il suo omologo. Nyusi formalmente ha chiesto supporto a Kagamé contro ISCAP a Cabo Delgado. In realtà, invece, punta a un seggio non permanente al Consiglio di Sicurezza ONU

Il presidente del Mozambico, Filipe Nyusi, è volato in Rwanda ufficialmente per chiedere sostegno al suo omologo Paul Kagamé contro Ahlu al-Sunna Wal Jamaa (al-Shabaab), affiliato allo Stato Islamico (ISCAP). I due capi di stato hanno discusso delle esperienze di Kigali nella lotta al terrorismo. In particolare nell’ambito delle missioni di peacekeeping delle Nazioni Unite: da UNMISS in Sud Sudan a MINUSCA nella Repubblica Centrafricana. Nyusi, non a caso, ha sottolineato che il suo paese è aperto al supporto anti-ISCAP, ma ha precisato che questo non deve essere imposto e che la leadership dovrà rimanere locale. In realtà, il motivo dell’incontro è la richiesta del Mozambico di sostegno da parte del Rwanda per la candidatura a un seggio non permanente nel Consiglio di Sicurezza ONU. La nomina, infatti, soprattutto dopo i recenti avvenimenti a Cabo Delgado, si è allontanata. Di conseguenza, Maputo si sta rivolgendo a tutti i partner.

Back To Top