skip to Main Content

Africa, il Portogallo invia altri 60 soldati in Mozambico contro ISCAP

Il Portogallo invierà altri 60 soldati in Mozambico contro ISCAP. Lisbona ha già 60 operatori delle forze speciali che, insieme ai Rangers USA, addestrano i marines a riprendere Cabo Delgado. Anche l’Ue potrebbe presto schierare una forza

Il Portogallo invierà altri 60 soldati in Mozambico per aiutare le forze armate locali (FADM) contro i jihadisti di Ahlu al-Sunna Wal Jamaa (al-Shabaab), affiliato allo Stato Islamico (ISCAP), a Cabo Delgado. Il loro impiego fa parte di un nuovo accordo quadro di cooperazione, appena firmato da Lisbona e Maputo. L’intesa permette al paese europeo di addestrare le FADM, convididere informazioni d’intelligence sulla minaccia jihadista e di usare droni per monitorare gli spostamenti e le postazioni dei miliziani pro-ISCAP. Peraltro, al momento ci sono già 60 miliari portoghesi nella nazione africana. Sono operatori delle forze speciali, che hanno appena lanciato a Catembe un programma di training per i marines. Anche gli Stati Uniti stanno portando avanti un’iniziativa analoga con il Joint Combined Exchange Training (JCET) training program, gestito dai Rangers. Inoltre, l’UE potrebbe inviare nel prossimo futuro tra i 200 e i 300 addestratori militari.

Back To Top