skip to Main Content

Africa, accordo Libia-Ciad per la sicurezza delle frontiere comuni

Africa, Accordo Libia-Ciad Per La Sicurezza Delle Frontiere Comuni

Intesa tra Libia e Ciad per la sicurezza dei confini comuni. Obiettivo: contrastare i trafficanti di migranti, il contrabbando e il terrorismo. Attivato il protocollo firmato anche da Niger e Sudan su joint border security

Intesa tra la Libia e il Ciad per la protezione dei confini comuni. Il premier del Governo di Accordo Nazionale (GNA), Fayez Al Sarraj, è volato nel paese vicino per incontrare il presidente Idriss Déby. In base a quattro riportano i media locali, i due leader hanno stabilito di avviare una collaborazione sulla sicurezza lungo le frontiere comuni. In particolare per contrastare il terrorismo, il contrabbando di merci e droga, nonché i trafficanti di esseri umani. La rotta che dal Ciad porta alle coste libiche, infatti, è una delle più usate per far arrivare i migranti in Europa meridionale. A seguito di ciò, i rispettivi apparati della sicurezza lavoreranno insieme e sarà attivato il protocollo firmato ad aprile da Niger, Libia, Ciad e Sudan per la sicurezza congiunta dei confini. Il prossimo appuntamento sul tema tra i due capi di stato sarà in Sudan ad agosto.

Rimangono, invece, chiusi i confini tra la Libia e la Tunisia a seguito dei continui attacchi nell’area di Ben Guerdane

La Libia ha, però, anche fatto sapere che rimarranno chiusi i confini occidentali con la Tunisia, e in particolare il valico di Ras Adir. Ciò finché non torneranno accettabili condizioni di sicurezza per i propri connazionali in viaggio. Il prolungamento dello stop è stato deciso dopo una riunione dei vertici delle dogane, in cui è stato sottolineato che continuano gli attacchi contro i libici nella periferia di Ben Guerdane, i quali vanno avanti ormai da almeno due mesi. Questi erano cominciati a seguito del fatto che Tripoli aveva dato una stretta ai regolamenti per l’importazione di merci dal paese vicino, in uno sforzo per contrastare il contrabbando soprattutto di beni sussidiari.

Un articolo sulla minaccia da parte di Tripoli di chiudere i confini con la Tunisia

Back To Top