skip to Main Content

Afghanistan, taglia da 10 milioni sulla testa del leader di ISIS-K/ISKP

Taglia da 10 milioni sulla testa del leader di ISIS-K/ISKP in Afghanistan. Shahab al-Muhajir (alias Sanaullah al-Sadiq) è ricercato attivamente dagli USA e dai talebani per l’attentato all’aeroporto di Kabul. Proviene dall’Haqqani Network

Gli Stati Uniti offrono una taglia fino a 10 milioni di dollari per informazioni che portino a scovare Shahab al-Muhajir, leader di ISIS Khorasan Province (ISIS-K, ISKP). Lo ha reso noto il programma Reward For Justice. L’uomo (alias Sanaullah al-Sadiq) è nato nel 1994 (non si sa se in Iraq o in Afghanistan) ed è stato nominato al vertice del gruppo pro-ISIS nel paese asiatico nel 2020. In precedenza, era uno degli “urban lion” a Kabul, che pianificavano attacchi contro le istituzioni. Tra questi anche l’attentato all’aeroporto della capitale il 26 agosto 2021, che ha causato almeno 180 morti durante le operazioni di evacuazioni dei civili, in fuga dall’Emirato Islamico. Anche i talebani, infatti, gli danno la caccia. Ciò, nonostante al-Muhajir provenga dai ranghi dell’Haqqani Network, dove ha ricoperto incarichi di comando a medio livello prima di passare ad al Qaeda e poi nei ranghi dello Stato Islamico.

Back To Top