skip to Main Content

Afghanistan, si allontana l’ipotesi di un disengagement della NATO

Si allontana l’ipotesi di un disengagement della NATO dall’Afghanistan. Gli Usa: Dipenderà dagli sviluppi dei negoziati Kabul-talebani a Doha. La Germania intanto estende la partecipazione a Resolute Support. Gli altri, Italia inclusa, sono sulla stessa strada

Si allontana l’ipotesi di un ritiro delle forze della NATO dall’Afghanistan, almeno a breve termine. La conferma viene dalla decisione della Germania di estendere di altri dieci mesi la sua partecipazione alla missione Resolute Support. Inoltre, il generale F. McKenzie, a capo di CENTCOM (il commando militare centrale USA per le operazioni all’estero) ha appena affermato che il “disengagement” è legato all’evoluzione dei negoziati di Doha tra Kabul e talebani. A proposito, l’alto ufficiale ha sottolineato anche che al momento ci sono estremi livelli di violenza nel paese asiatico per colpa dell’Emirato Islamico (IEA) e che ad oggi non ci sono segnali sul fatto che i fondamentalisti abbiano tagliato i legami con al-Qeada. Perciò, almeno per il momento, appare molto difficile che gli Stati Uniti riducano le forze. Di conseguenza, gli altri partners internazionali – Italia in primis, dopo aver ritrovato un governo nettamente filo-atlantista – si accoderanno.

Back To Top