skip to Main Content

Afghanistan, ISKP usa l’ospedale Sardar Muhammad Daud Khan per colpire i talebani

ISKP usa l’ospedale Sardar Muhammad Daud Khan per colpire i talebani. Attacco complesso con morti e feriti presso la struttura a Kabul. I jihadisti pro-IS vogliono mantenere elevato il pressing sull’Emirato Islamico per screditarlo

ISIS Khorasan Province (ISKP) torna a far sentire la sua voce in Afghanistan e lo fa con un attacco complesso all’ospedale militare Sardar Muhammad Daud Khan di Kabul, che ha causato una ventina di morti e oltre 34 feriti. Prima un attentatore suicida si è fatto esplodere all’entrata della struttura. A quel punto un commando di due uomini vi ha fatto irruzione e poco dopo c’è stata una seconda deflagrazione, sembra attivata da uno dei due jihadisti pro-IS. Il terzo uomo, invece, ha ingaggiato un conflitto a fuoco con i talebani, durato circa tre ore e che si è concluso solo con la sua morte. Gli attentati sono stati rivendicati da ISKP, responsabile di altre azioni sanguinarie recentemente nel paese asiatico. Secondo gli analisti, i miliziani vogliono mantenere elevato il pressing sull’Emirato Islamico per screditare la sua immagine verso l’estero e in particolare con i partner regionali.

Back To Top