skip to Main Content

Afghanistan, i talebani mentono ancora: vietata l’università alle ragazze

I talebani in Afghanistan mentono ancora: vietata l’università alle ragazze. Il provvedimento è l’ultimo schiaffo ai diritti civili delle donne locali. Anche il divieto sulla produzione della droga era una bufala. Con l’Emirato Islamico il traffico è florido

I talebani in Afghanistan, violando tutte le promesse fatte dal loro insediamento, hanno vietato alle ragazze di accedere all’università. Lo hanno fatto con un annuncio pubblico in cui si specifica che il provvedimento sarà valido fino a data da destinarsi, nonostante gli appelli di decine di studentesse dell’ultimo anno a cui mancava una manciata di esami per ottenere la laurea. L’ennesimo schiaffo ai diritti civili delle donne da parte dell’Emirato Islamico ha indignato la comunità internazionale, compresi alcuni paesi che finora avevano aperto una sorta di credito verso Kabul, come la Cina o il Pakistan. Peraltro, si è rivelato una bufala anche il decreto di mesi fa del regime che bandiva totalmente la coltivazione e il commercio di droga. I traffici, infatti, proseguono in maniera florida senza nessun tipo di attività di contrasto. Intanto, la crisi alimentare e umanitaria peggiora ancora a causa dell’inverno e si registrano nuovi scontri al confine con il Pakistan.

Back To Top