skip to Main Content

Afghanistan, i negoziati tra Kabul e i talebani sono più vicini?

Afghanistan, I Negoziati Tra Kabul E I Talebani Sono Più Vicini?

Una delegazione di talebani vola in Uzbekistan per discutere del processo di riconciliazione nazionale in Afghanistan e della minaccia di Isis-Khorasan

I talebani hanno incontrato funzionari del ministero degli Esteri uzbeki per discutere della riconciliazione nazionale in Afghanistan. Lo hanno confermato entrambe le parti, aggiungendo che una delegazione dell’Emirato Islamico, guidata da Sher Mohammad Abbas Stanikzai, è volata a Tashkent dal 6 al 10 agosto. Nei colloqui si è discusso del processo di pace con Kabul. In particolare, sono stati scambiati punti di vista con i diplomatici uzbeki sul ritiro delle truppe internazionali dall’Afghanistan e sulle strade per portare le parti al tavolo dei negoziati. Inoltre, si è parlato della situazione attuale e futura della sicurezza nel paese asiatico, con un accento particolare sulle minacce rappresentate da Isis-Khorasan. A proposito, sembra sia stato confermato che i mujaheddin avvieranno al più presto un’offensiva su vasta scala contro lo Stato Islamico a Nangarhar. L’operazione dovrebbe cominciare appena i miliziani Daesh saranno stati cacciati da Kunar.

A Kabul incontro tra alcuni partiti e formazioni di primi piano. Accordo sul coinvolgere l’Emirato Islamico nel processo di pace intra-afghano

Intanto, in Afghanistan, si comincia a discutere sempre più di un eventuale negoziato con i talebani. Anche tra i partiti politici. Il Junbish Milli del primo vice presidente di Kabul ha fatto sapere che alcune formazioni e movimenti di primo piano hanno avuto colloqui di alto livello su un processo di pace che comprenda l’Emirato islamico e sulle prossime elezioni. E che tra i partecipanti ai meeting c’è stato un consenso in questa direzione. A proposito non sono state fornite ulteriori informazioni. Prossimamente, però, si terrà un grande incontro, in cui verranno svelati i dettagli su quanto è stato stabilito. La notizia ha peraltro trovato già il plauso di diversi attori locali di primo piano. Tra questi anche l’ex presidente Hamid Karzai, il quale si è detto felice dell’iniziativa e ha ribadito alla leadership dei mujaheddin l’esortazione a partecipare ai colloqui intra-afghani per la riconciliazione.

Back To Top