skip to Main Content

Afghanistan, anche i talebani impiegano foreign fighters

In Afghanistan anche i talebani impiegano foreign fighters, non solo Isis-K. La scoperta è stata fatta in un raid delle ANDSF a Ghazni, in cui sono stati trovati diversi tagichi e cittadini di altri paesi arabi (non pachistani)

Anche i talebani usano i foreign fighters. Lo hanno scoperto le forze di sicurezza afghane al termine di un raid a Ghazni, il cui obiettivo era smantellare una fabbrica di cinture esplosive (explosive vests), gestito dall’Enirato Islamico (IEA), e un rifugio dei jihadisti. Fonti locali confermano che tra i 22 miliziani catturati e uccisi, infatti, ci sono diversi stranieri. Ma non si tratta solo di pachistani, che per tradizione combattono al fianco dei loro compagni locali. Ci sono anche diversi cittadini tagiki e di vari paesi arabi. I fondamentalisti, invece, hanno sempre affermato che non avrebbero mai permesso a “stranieri” di combattere sul loro suolo. Tanto che in molteplici occasioni hanno criticato duramente Isis-K (Isis Khorasan) per l’uso di questa pratica.

L’Emirato Islamico (IEA) come giustificherà la loro presenza ai negoziati di Doha? Soprattutto perché tra le condizioni per il cessate il fuoco con Kabul ha messo anche quella dell’espulsione degli stranieri dall’Afghanistan?

Peraltro, i talebani non possono nemmeno disconoscere i propri uomini o accusarli di essere membri di Isis-K. Ciò, in quanto tra i miliziani catturati nel raid delle ANDSF c’è anche “Shahbaz Kha”. Questo è un noto esperto di bombe dell’Emirato Islamico, che si occupa di fornire explosive vests alle varie cellule operanti nel paese. Per lo IEA, quindi, la scoperta dei foreign fighters sarà motivo di grande imbarazzo anche ai negoziati di Doha. Il gruppo, infatti, ha più volte ribadito anche in questa sede che non ammette ingerenze estere nei suoi affari. Anzi. Ha posto tra le condizioni per il cessate il fuoco quella di cacciare tutti gli stranieri dall’Afghanistan. La palla passa ora ai portavoce della formazione, che dovranno giustificare la presenza ingombrante tra i loro ranghi.

Back To Top