Nasce FemAnonFatal, la costola tutta al femminile di Anonymous

Femenanon Anonymous Cyber Notiziecyber Hactivisti Herstroy Hacker Collettivo

Arriva sul web FemAnonFatal, ala femminile di Anonymous

Arriva sul web FemAnonFatal, ala femminile di Anonymous. La nuova costola del gruppo di hactivisti ha appena postato quello che sarà il suo manifesto. “Per troppo tempo siamo state costrette a stare dietro le spalle di chi riteneva di poter controllare la nostra voce – si legge nel messaggio del cyber gruppo -. Il loro posto per dirci come parlare, cosa indossare e chi, quando e come votare. Cosa definiva essere una donna e cosa uguaglianza. Non ci hanno mai visto come pari! Ci hanno messo a tacere, difendendosi da un punto di vista pubblico e organizzando panel per parlare del nostro diritto riproduttivo e dei nostri corpi”.

FemAnonFatal solidarizza con le donne in tutto il mondo che hanno subito violenze, ingiustizie e prevaricazioni

Questo è FemAnonFatal, prosegue il messaggio. “Issiamo la bandiera delle nostre sorelle in tutto il mondo, in solidarietà con le donne che hanno combattuto, che sono state processate e sono morte affinché noi oggi avessimo una voce – sottolinea il testo della nuova costola di Anonymous -. Per le donne che stanno fianco a fianco nelle proteste e nei raduni, che si educano e si sostengono a vicenda; che combattono per la stessa paga e il diritto di scegliere, che comprendono la lotta per l’infanzia e la scelta di non avere figli. Chi non le vittimizza ma elogia loro coraggio a parlare, chi ascolta, chi combatte, chi è disinteressato e aperto – aggiunge il nuovo cyber gruppo di hactiviste -. Per ogni ragazza e ogni donna in tutto il mondo che conosce la lotta della femminilità. Donne che sono costrette a sposarsi, essere stuprate, molestare. Che vivono con traumi di mutilazioni genitali”.

Le cyber hactiviste: Basta essere sfruttate dagli uomini

“Ne abbiamo abbastanza di quelli che hanno ingabbiato le donne nelle cantine per il turismo sessuale – afferma FemAnonFatal -. Che ci hanno venduto come proprietà nella pubblicità o nell’industria del sesso, di coloro che vedono la donna solo come servitrici delle loro fantasie o programmi sessuali. Di quelli che ci temono e quindi ci picchiano e ci fanno tacere. Che pensano che questo sia tutto ciò che serve per essere un uomo, che usano la loro mascolinità per stuprare, mutilare, torturare e controllare le donne. Di quelli che depredano i bambini e i fragili”, scrivono le cyber hactiviste di Anonymous.

La costola tutta al femminile di Anonymous: Aspettateci. Nutriremo la rivoluzione e scriveremo un nuovo capitolo nella Herstroy

“Abbiamo solo una cosa da dire – dovreste aspettarci! – hanno detto chiaramente le cyber hactiviste -. FemAnonFatal è un collettivo. Non un singolo movimento. Non è un posto per l’auto promozione. Né per l’odio, ma per la sorellanza. È per nutrire la rivoluzione. Lasciateci scrivere un nuovo capitolo nella Herstroy. Il nostro obiettivo è una unica voce per unirle molte. Il tempo è oggi”. Il messaggio di presentazione si chiude con i due hashtag che caratterizzano la nuova formazione:anonymous, che su Twitter ha un proprio account: @FEMANON_.

 

Il video di presentazione delle nuove hactiviste