skip to Main Content

Maturità 2020, Polizia di Stato e Skuola.net in aiuto dei ragazzi

Al via la campagna “Maturità al sicuro” della Polizia di Stato e di Skuola.net. Obiettivo: Combattere le fake news e aiutare i giovani ad affrontare la prova al meglio senza la paura del Covid-19

Gli esami di maturità del 2020 in Italia saranno più sicuri grazie alla Polizia di Stato e a Skuola.net. Gli esperti di cyber security del Corpo e del portale hanno appena lanciato la campagna di sensibilizzazione ad hoc “Maturità al sicuro”. Obiettivo: combattere“fake news”, bufale e leggende metropolitane”. Le notizie contrastanti circolate negli ultimi mesi mesi hanno confuso i ragazzi, già preoccupati per i rischi Covid-19, che hanno saputo quale veste definitiva avrebbero avuto  gli esami solo un mese fa. Non ci saranno scritti, ma solo un colloquio orale, peraltro in forma diversa rispetto al passato. Inoltre, per poter accedere all’aula, sarà necessario rispettare un protocollo di sicurezza. Proprio questo sarà il tema centrale dell’iniziativa, che punta a tranquillizzare i giovani. Secondo un sondaggio di Skuola.net, infatti si sta diffondendo un terrore da orale ‘dal vivo’, con paure ingiustificate circa i provvedimenti da adottare per l’esame.

Gli esperti di cyber security sfatano alcune leggende metropolitane sul protocollo di sicurezza per la prova a scuola

In realtà, come spiegano gli esperti di cyber security, agli studenti e ai commissari non verrà misurata la febbre. Basterà solo produrre una dichiarazione che attesti l’assenza di sintomi riconducibili al Covid-19. Inoltre, non è previsto nessun obbligo di indossare i guanti; basterà igienizzarsi frequentemente le mani (con i gel messi a disposizione dall’istituto). Infine, gli esaminandi potranno arrivare massimo circa 15 minuti prima del loro turno e dovranno andare via immediatamente una volta finita la prova. L’iniziativa “antibufale” di Polizia di Stato e Skuola.net serve proprio per veicolare i messaggi corretti e sgomberare il campo da quelli errati, contribuendo a dare ai ragazzi la serenità necessaria per affrontare l’esame. Le false notizie, invece, possono portare a distrazioni e alimentare paure ingiustificate. 

In campo anche lo youtuber Nikolais per tranquillizzare i ragazzi con l’arma dell’ironia

Per rafforzare la campagna anti-fake news è stato anche realizzato un video in collaborazione con lo youtuber Nikolais, che verrà diffuso su Skuola.net e sui suoi canali Facebook, Instagram e YouTube. Un contenuto ironico che passa in rassegna i comportamenti sbagliati che uno studente potrebbe assumere leggendo in modo distorto il Protocollo di sicurezza: ci sono il negazionista e il fobico, l’assembratore e l’ansioso, il collezionista di auto-dichiarazioni e il distanziatore sociale. In più, gli operatori della Polizia di Stato online, saranno a disposizione dei ragazzi nelle ore immediatamente precedenti l’inizio del maxi-orale, per rispondere a tutti i loro quesiti e dubbi sulle informazioni che circolano in rete. Un rappresentante del Corpo sarà anche presente alla tradizionale diretta di Skuola.net alla vigilia del primo giorno d’esami, per fare il proprio in bocca al lupo e tranquillizzare ulteriormente tutti gli studenti alle prese con questa anomala Maturità 2020.

Il video di Nikolais per la maturità 2020

 

Back To Top