skip to Main Content

L’Ucraina vuole un cyber army globale contro la Russia

L’Ucraina sta reclutando hacker da tutto il mondo per lanciare una controffensiva contro la Russia sul cyber dominio. Il cyber army pro-Kiev si aggiunge ai volontari di Anonymous con la #OpRussia contro Putin

L’Ucraina sta reclutando hacker da tutto il mondo per lanciare una controffensiva contro la Russia sul cyber dominio. Lo ha annunciato il vice premier di Kiev, Mykhailo Fedorov, sul suo profilo Twitter, sottolineando che chiunque potrà assolvere un compito e chiedendo di fare riferimento al canale Telegram t.me/itarmyofurraine. L’obiettivo è creare un esercito cyber multinazionale diviso in due branche: la prima, il “blue team”, aiuterà a proteggere la cybersecurity delle infrastrutture critiche ucraine. La seconda, il “red team” lancerà attacchi contro bersagli russi. A proposito il canale Telegram ha già pubblicato una lista di obiettivi da colpire in Russia e in Bielorussia, che si è schierata con Mosca in occasione dell’aggressione. Per farlo, tutto è lecito. Dall’impiego di malware agli attacchi DDoS. I volontari si aggiungono ai gruppi formati dal ministero della Difesa di Kiev e agli hactivisti di Anonymous, che hanno dichiarato guerra a Vladimir Putin con la #OpRussia.

Tutti sono utili nella cyber warfare contro Russia e Bielorussia, non servono solo super hackers. Intanto, si muovono i big come Elon Musk che con Starlink garantisce le comunicazioni e le connessioni web in Ucraina, nonostante i tentativi di Mosca di bloccarle

All’Ucraina, peraltro, non servono solo hackers o super esperti di cybersecurity, ma anche youtuber o semplici utenti. L’obiettivo della cyber warfare contro Mosca, infatti, non è solo danneggiare il nemico, ma anche svelare quanto realmente sta accadendo.  Nel canale Telegram del cyber army internazionale, infatti, vengono forniti anche consigli su come segnalare la propaganda russa, affinché le piattaforme dei social network la rimuovano. Non a caso hanno aderito a questa guerra già alcuni big del settore high-tech come Elon Musk, il quale ha annunciato che il servizio di connessione internet satellitare Starlink ora è attivo in Ucraina e che ulteriori terminal sono in arrivo. Grazie a esso, a Kiev e nel resto del paese le comunicazioni e le connessioni web rimarranno attive, nonostante i tentativi di Mosca di inibirle.

Back To Top