skip to Main Content

Cybercrime, Rummo esca di una nuova campagna phishing in Italia

Rummo esca di una nuova campagna phishing in Italia. Obiettivo: rubare alle vittime informazioni personali e profilarle a scopi commerciali. I dati inseriti finiscono in almeno due database diversi grazie ai redirect

Nuova campagna phishing in Italia sfrutta Rummo come esca per rubare dati personali alle vittime e profilarle a scopo commerciale. Una mail annuncia la possibilità di richiedere campioni gratuiti di prodotti.

Il link nel testo punta a una pagina dove registrarsi.

Completata l’operazione si apre una nuova schermata con un sondaggio legato ai Bitcoin.

Al termine, si viene indirizzati a un altro sito con un ulteriore sondaggio, che promette la vincita di un buono spesa da 500 euro.

L’utente dovrà anche partecipare a un gioco dove il premio sarà sempre ottenuto al secondo tentativo.

Anche in questo caso verrà mostrata una pagina dove inserire i propri dati.

In realtà, è tutto falso. Non c’è nessun buono spesa o omaggio. E’ solo una truffa che attori del cybercrime usano per sottrarre informazioni private alle vittime, da usare per scopi fraudolenti o rivendere alle aziende di tele-selling e tele-marketing.

Back To Top