skip to Main Content

Cybercrime, riprende la campagna Emotet contro l’Italia

Cybercrime, Riprende La Campagna Emotet Contro L’Italia

Il gruppo del cybercrime dietro alla campagna globale di Emotet, ha ripreso ad attaccare l’Italia. Gli esperti di cyber security di TG Soft scoprono nuovi link da cui viene diffuso il malware. I criminali, dopo l’attacco subito, hanno ripristinato le tre botnet EPOCH e le operazioni

Il gruppo del cybercrime dietro alla campagna globale di Emotet, ha ripreso a diffondere il malware  anche in Italia. Lo denunciano gli esperti di cyber security di TG Soft, che hanno scoperto nuovi link da cui viene avviata la catena d’infezione del trojan. L’offensiva dei criminali cibernetici si era interrotta per alcuni giorni, a seguito di un attacco subito ai loro siti di distribuzione del codice malevolo. Qualcuno, infatti, aveva sostituito i payload all’interno con meme e immagini di sfottò, obbligandoli a sospendere lo spam temporaneamente. Questi, con ogni probabilità, li hanno prima ripristinati e poi hanno implementato alcune cambiamenti per evitare che l’episodio si ripeta. Una volta completate le operazioni, hanno riattivato le tre botnet, come conferma il gruppo Cryptolaemus, spiegando che al momento Epoch 3 è dedicata solo agli attachment, mentre la 1 e 2 anche ai link.

Back To Top