skip to Main Content

Cybercrime, Ragnar Locker usa Facebook per aumentare il pressing su Campari

Il gruppo del cybercrime di Ragnar Locker usa Facebook per aumentare il pressing su Campari

Il gruppo del cybercrime di Ragnar Locker alza ancora il tiro contro Campari, facendo circolare una campagna pubblicitaria su Facebook per confermare che ha rubato i dati all’azienda italiana. Lo denuncia l’esperto di cybersecurity Brian Krebs, spiegando che questa è cominciata il 9 novembre. Nel testo si conferma che “sono stati rubate informazioni confidenziali” e che “stiamo parlando di un volume ingente” (si parla di due Tb). Per diffondere i messaggi, inoltre, il gruppo ha “investito” 500 dollari e usato il profilo della Hodson Event Entertainment, appartenente al dj di Chicago Chris Hodson. Questo, infatti, ha affermato che il suo account è stato hackerato. I criminali, peraltro, davano tempo al gruppo fino al 10 novembre per negoziare, altrimenti avrebbero cominciato a diffondere in chiaro i dati. L’ultimatum è scaduto, ma finora non ci sono state notizie a riguardo.

Back To Top