skip to Main Content

Cybercrime, Poste Italiane e “Trova il mio pacco” al centro del phishing in Italia

Poste Italiane e una falsa spedizione in giacenza sono al centro di una nuova campagna phishing in Italia, che passa via sms

Poste Italiane è al centro di una campagna phishing del cybercrime in Italia, che passa attraverso “Trova il mio pacco”. L’ha scoperta il ricercatore di cybersecurity Antonio Pirozzi. L’esca è un falso pacco in giacenza, di cui viene fornito anche il numero di tracciamento, che si invita a inserire in una pagina di login per sbloccare la spedizione. Il sito web che imita quello dell’organismo, però, chiede anche di compilare un form su dati sensibili. Al termine del procedimento appare un messaggio in cui si afferma che presto il pacco partirà per la destinazione prevista. In realtà, non accadrà nulla di ciò. Sia la spedizione sua il sito di Poste Italiane, infatti, sono falsi. L’obiettivo è esclusivamente rubare informazioni sensibili alle potenziali vittime. Al momento, comunque, il sito malevolo sembra essere stato bloccato.

Back To Top