skip to Main Content

Cybercrime, la campagna phishing a tema pacchi in Italia cambia template

La campagna phishing a tema pacchi in Italia cambia template. L’esca è la mancata consegna per l’assenza del destinatario. L’obiettivo resta rubare i dati personali e della carta, nonché far abbonare la vittima a un servizio a pagamento

La campagna phishing a tema pacchi si evolve e cambia template. Nelle precedenti ondate l’esca era una falsa giacenza per l’indirizzo non leggibile. Oggi, invece, punta sulla mancata consegna per l’assenza del destinatario.

L’obiettivo, comunque, rimane invariato: indirizzare la vittima a un sito fake del corriere in cui bisogna inserire i dati personali e quelli della carta di credito. Ciò per due obiettivi: da una parte rubare le credenziali e dall’altra fare abbonare l’utente a un misterioso servizio dal costo di 43 euro ogni due settimane.

Back To Top