skip to Main Content

Cybercrime, l’Italia leader UE nel contrasto al Carding sul Dark Web

L’Italia è leader UE nel contrasto al Carding sul Dark Web. Gli esperti di cybersecurity smantellano una serie di Card Shop e recuperano 49.761 carte rubate soprattutto col phishing

L’Italia nell’UE è il paese leader nel contrasto al “Carding” nel Dark Web. Il fenomeno consiste nella compravendita di codici di carte di credito/debito compromesse, diffuso su forum specifici chiamati “Card Shop”. Lo ricordano gli esperti di cybersecurity della Polizia di Stato al termine di un’attività durata circa 3 mesi, che ha portato a bloccare 49.761 carte rubate. Queste, per lo più oggetto di phishing, sono state congelate ancor prima che venissero utilizzate in modo fraudolento e ciò ha consentito di evitare una perdita stimata di circa 16 milioni di euro. Nel corso dell’operazione, grazie anche all’analisi delle transazioni in criptovaluta utilizzata come mezzo di pagamento dai venditori, la Polizia Postale è riuscita a identificare 12 elementi del cybercrime di diverse nazionalità, considerati tra i maggiori venditori e segnalati alle rispettive Autorità dei Paesi in cui essi operavano. L’operazione è avvenuta nell’ambito della Carding Action UE.

Back To Top