skip to Main Content

Cybercrime, l’Italia la scorsa settimana è stata attaccata da 24 campagne

L’Italia la scorsa settimana è stata attaccata da 24 campagne. Gli esperti di cybersecurity del CERT-AgID rilevano 7 malware: Remcos, Avemaria, Guloader, AgentTesla, Formbook, sLoad e Brata. Il phishing punta a più password

L’Italia la scorsa settimana è stata attaccata da 24 campagne del cybercrime. Lo denunciano gli esperti di cybersecurity del CERT-AgID, che hanno rilevato undici temi sfruttati e sette famiglie malware:

  • Remcos – Campagne a tema “Documenti” e “Preventivo” veicolate tramite email allegati RAR;
  • Avemaria – Campagna a tema “Ordine” veicolata tramite email con allegati 7Z;
  • Guloader – Campagna a tema “Pagamenti” veicolata tramite email allegati GZ;
  • AgentTesla – Campagna a tema “Delivery” veicolata tramite email con allegati GZ tramite Guloader;
  • Formbook – Campagna a tema “Banking” veicolate tramite archivi RAR;
  • sLoad – Campagna sLoad fallata a tema “Pagamenti” e indirizzata alle PEC;
  • Brata – Campagna indirizzata ad utenti Android e veicolata tramite SMS a tema “Banking” con link al download di un APK.

Le campagne phishing, invece, sono state 16 e hanno utilizzato dieci brand. Peraltro, è in crescita la pratica di comunicare come “sbagliate” almeno tre password inserite dalle vittime nei siti di phishing. Ciò, in quando gli attori dietro alle campagne cercano di sottrarre più password utilizzate dagli utenti.

Back To Top