skip to Main Content

Cybercrime, in vendita 200 milioni di dati di cittadini cinesi

Cyble: Qualcuno ha messo in vendita i dati di 200 milioni di dati di cittadini cinesi. Un gruppo del cybercrime ha postato l’offerta su un forum russo. Se confermato, sarebbe il più grande db di data leak mai venduto online

Qualcuno vende online i dati privati di oltre 200 milioni di dati di cittadini cinesi. Non è un errore di ortografia o refuso, è davvero questa la cifra scoperta dai ricercatori di cybersecurity di Cyble. Gli esperti avvisano che le informazioni potrebbero essere legate alla contea di Gongan e alle piattaforme Weibo e a QQ, secondo quanto ha fatto sapere il gruppo del cybercrime che ha postato su un forum in lingua russa l’offerta e ha presentato alcune prove sulla “bontà” del “prodotto”. Non si sa, comunque, se questo sia effettivamente vero e aggiornato. Se le informazioni dovessero essere confermate, invece, sarebbe certo che si tratterebbe del più grande db di data leak mai messo in vendita dai criminali cibernetici. Inoltre, confermerebbe che nessun Paese è immune agli attacchi. A priori di quali policies adotti, comprese quelle più restrittive, quali quelle imposte da Beijing verso i suoi cittadini.

Back To Top