skip to Main Content

Cybercrime, i Comuni del Nord Italia nel mirino del ransomware DoppelPaymer

I Comuni del Nord Italia nel mirino del ransomware DoppelPaymer. L’esperto di cybersecurity Luca Mella: Il malware ha colpito Brescia, Rho e Caselle Torinese. La lista, però, potrebbe allungarsi a breve

I comuni del Nord Italia sono finiti nel mirino del gruppo del cybercrime dietro al ransomware DoppelPaymer. Lo denuncia l’esperto di cybersecurity Luca Mella, il quale sottolinea che sono sotto attacco le istituzioni di Brescia, Rho e Caselle Torinese. Inoltre, ricorda che gli hacker malevoli già nel precedente trimestre avevano mostrato una predilezione per le pubbliche amministrazioni e il settore governativo. Ciò peraltro non solo nel nostro paese. Attacchi recenti con il malware si sono verificati anche in altre nazioni come gli Stati Uniti, con le scuole del North Carolina come bersaglio, e in Olanda. Qui è stata colpita l’Organizzazione per la Ricerca Scientifica (NWO) dai cui server sono stati rubati decine di file prima di essere criptati, come avvenuto in Italia. Lo scopo è ovviamente usare lo schema della doppia estorsione. E’ probabile, quindi, che la lista dei Comuni infettati possa allungarsi a breve.

Back To Top