skip to Main Content

Cybercrime, Ho Mobile conferma il data breach

Ho Mobile conferma il data breach, ma sottolinea che non sono stati sottratte informazioni di traffico, bancarie o relative a sistemi di pagamento

Ho Mobile, il provider telefonico italiano, conferma il data breach ma afferma che non c’è stata alcuna sottrazione di dati di traffico, bancari o relativi a sistemi di pagamento. Lo fa con una nota dopo che da una settimana è cominciata a circolare la notizia, scoperta dagli esperti di cybersecurity di Bank Security, che un hacker del cybercrime ha messo in vendita il database rubato all’azienda. Nel testo si specifica che “sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti, con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della SIM. L’azienda comunica che non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web, etc.), né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti”. Inoltre, Ho Mobile “comunica di aver già sporto denuncia alla Autorità inquirente e informato il Garante della Privacy, con i quali sta lavorando in stretto contatto”.

Il provider telefonico italiano annuncia di aver incrementato le misure di cybersecurity

Il provider italiano ammette che, “come numerose altre aziende, è rimasta vittima di attacchi informatici che si sono intensificati e accelerati durante la pandemia. In queste ore stiamo procedendo ad informare solo i clienti coinvolti, e abbiamo già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce. Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti. Qualora i clienti vogliano comunque procedere alla sostituzione della propria SIM, potranno richiederla presso i punti vendita autorizzati. Stiamo assistendo a diversi fenomeni speculativi sui social network e pertanto invitiamo i clienti a verificare direttamente con i canali ufficiali di ho. Mobile (sito, app, call center) ogni informazione ed eventuale esigenza di supporto”.

Back To Top