skip to Main Content

Cybercrime, cresce l’uso della piattaforma Wix per le azioni di phishing

Cybercrime, Cresce L’uso Della Piattaforma Wix Per Le Azioni Di Phishing

Nuovi attacchi cibernetici in Italia con false pagine di Microsoft e Poste Italiane via Wik. ReecDeep: La piattaforma è sempre più impiegata dal cybercrime per azioni di phishing, grazie alla facilità d’uso e all’immediatezza

Nuovo attacco del cybercrime in Italia con false pagine Microsoft via Wix. Lo ha scoperto il ricercatore di cyber security reecDeep. L’utente viene reindirizzato tramite una mail con un link malevolo a un presunto sito dell’azienda legato ad Outlook Web App, in cui deve inserire nome utente, email e password. L’obiettivo è chiaramente rubare le credenziali con un’azione di phishing. Il tentativo ne segue un altro analogo, scovato solo qualche giorno fa dallo stesso esperto, che usa Poste Italiane come esca. Come spiega reecDeep in un post su Twitter, l’abuso della piattaforma Wix da parte del cybercrime è aumentato nelle ultime settimane. Tanto che questa ha dovuto istituire un servizio per denunciare gli abusi. La causa è data dalla semplicità e velocità con cui si possono creare da zero le pagine. Anche per chi ha scarse o nulle conoscenze informatiche.

Gli esperti di cyber security: Grazie al binomio Wix-liste di indirizzi mail sul web si rischiano ondate di cyber attacchi con ogni tipo di esca. Perciò attenzione quando aprite i messaggi

Le caratteristiche di Wix e la presenza sul web di liste interminabili di email sono un binomio pericolosissimo. Secondo gli esperti di cyber security si rischiano ondate di attacchi cibernetici di tipo phishing contro gli utenti non solo in Italia, ma anche all’estero. Virtualmente, infatti, tramite la piattaforma si può replicare ogni tipo di brand. Quindi, creare infinite esche con cui attrarre le possibili vittime. Senza contare che il bacino di indirizzi di posta elettronica a cui attingere è enorme e può essere diviso per paese o altre categorie. Perciò, è necessario mantenere alta la guardia e prestare attenzione quando si aprono i messaggi, anche se provengono da mittenti noti o certificati. Specie se contengono link o allegati.

Back To Top