skip to Main Content

Cybercrime, Apple esca per una doppia campagna phishing in Italia

Apple esca per una doppia campagna phishing in Italia. Una falsa mail invita a rispondere a un sondaggio per vincere premi. E’ tutto falso. Inoltre, l’utente comunica ai criminali dati sensibili e si abbona a un servizio a pagamento

Apple diventa esca per una nuova campagna phishing del cybercrime in Italia con un doppio obiettivo: rubare dati sensibili alla vittima e farla abbonare a un servizio a pagamento. E’ in circolazione una falsa mail dell’azienda di Cupertino in cui si offrono premi a chi risponderà a un sondaggio.

Il link nel messaggio punta a una pagina fake di Apple in cui si rispondono ad alcune domande.

Conclusa l’operazione, si verrà indirizzati a un altro sito web dove scegliere il premio. Una volta selezionato, apparirà una nuova schermata dove inserire prima i propri dati personali e poi quelli della carta di credito, al fine di pagare il piccolo contributo richiesto per la spedizione.

 

Al termine un ulteriore messaggio avvertirà l’utente sarà contattato in caso di vincita. Intanto, avrà comunicato volontariamente le proprie informazioni sensibili e si sarà abbonato a un servizio che costa 65,85 euro al mese. Lo specificano le condizioni in coda alla pagina dove inserire i dati.

Back To Top