skip to Main Content

Cybercrime, 27 campagne contro l’Italia la scorsa settimana

Il CERT-AgID: L’Italia è stata attaccata da 27 campagne la scorsa settimana, che hanno sfruttato i malware Quakbot, Emotet, Dridex, Ursnif/Gozi e AgentTesla

L’Italia è stata attaccata da 27 campagne la scorsa settimana, di cui due generiche e 25 mirate. Lo rivelano gli esperti di cybersecurity del CERT-AgID. Sono state osservate in tutto cinque famiglie di malware per un totale di 8 campagne. Nello specifico, di particolare ci sono:

  • Qakbot – due campagne italiane a tema “Resend” diffuse tramite email con link a file ZIP contenenti documenti XLSM;
  • Emotet – continuano le campagne Emotet italiane a tema “Documenti” e “Pagamenti” diffuse tramite email con link a ZIP protetti da password;
  • Dridex – due campagne generiche a tema “Pagamenti” veicolate tramite email con allegati XLB e XLS
  • Ursnif/Gozi – campagna italiana a tema “Delivery” (BRT), diffusa via email con allegati XLS;
  • AgentTesla – campagna italiana a tema “Pagamenti” veicolata tramite email con allegati di tipo IMG.

Gli esperti di cybersecurity: La scorsa settimana ci sono state dodici campagne phishing, di cui undici hanno sfruttato il settore bancario

Sul versante del phishing, gli esperti di cybersecurity avvisano che la scorsa settimana in Italia ci sono state 19 campagne, le quali hanno coinvolto dodici brand. Di questi, undici interessano il settore bancario:

  • Intesa Sanpaolo, Nexi, MPS, Poste, ING, BPER, Unicredit, Sella, Paypal, BPM, IPS – sono i brand della settimana presi di mira dalle campagne di phishing a tema “Banking”;
  • Zimbra – campagna di phishing mirata verso una specifica PA centrale con lo scopo di sottrarre le credenziali di accesso al servizio di posta elettronica.
Back To Top