skip to Main Content

Cybercrime, le email in quarantena sono l’ultima esca del phishing

Analisi tecnica del malware Hunter JAMESWT

Le email in quarantena sono l’ultima esca del phishing. Campagna globale che colpisce anche l’Italia punta a un falso sito di webmail. Obiettivo: rubare le credenziali alle vittime

Alcune false email in quarantena sono l’ultima esca di una campagna globale phishing del cybercrime, che punta anche all’Italia.

Nel messaggio sono presenti link che indirizzano la presunta vittima verso una falsa pagina login di webmail, dove viene riportato il messaggio “your session cookie is invalid. Please try again”.

Inserendo il proprio indirizzo di post elettronica e la password, il messaggio si ripresenterà all’infinito. Nel frattempo, però, le credenziali verranno rubate dagli attori del cybercrime dietro alla campagna. I messaggi-esca, peraltro, variano il numero di email che in teoria sono in quarantena.

Back To Top