skip to Main Content

Cybercrime, la tragedia dell’MH370 esca per una nuova truffa

Analisi tecnica del Malware Hunter JAMESWT

La tragedia MH370 attira una nuova campagna di truffa del cybercrime. Il falso vicepresidente di una banca turca, che gestisce il patrimonio di un uomo d’affari ucciso nello schianto del volo della Malaysia Airlines, si offre di dividerlo con la potenziale vittima

Gli hacker della criminalità informatica hanno utilizzato la tragedia del volo 370 della Malaysia Airlines per una nuova campagna di truffe. Le vittime ricevono una mail da un presunto vicepresidente del comitato di audit della banca turca Ziraat.

All’interno c’è un chiaro riferimento all’incidente dell’MH370 / MAS370 e alla morte di un uomo d’affari cinese con la sua famiglia. L’autore ha aggiunto l’elenco dei passeggeri per rafforzare la trappola.

Si offre di dividere le offerte per dividere il patrimonio del passeggero, detenuto dalla banca, del 50% e chiede la piena collaborazione dell’utente per realizzare l’operazione. Il vero obiettivo è solo quello di conquistare la fiducia del target per poi sottrarre informazioni sensibili come il numero di conto bancario e, a volte, ottenere pagamenti anticipati, che non verranno mai rimborsati. Di solito, gli specialisti di questo tipo di truffa sono gruppi africani (nigeriani in particolare, ma non solo).

Back To Top