skip to Main Content

Cybercrime, campagna phishing in Italia via falso rimborso Tim

Analisi tecnica del Malware Hunter JAMESWT

Un falso rimborso Tim veicola una nuova campagna phishing in Italia. Il link nella mail punta a un sito dove inserire i dati personali e della carta di credito. Questi ultimi, però risultano sempre sbagliati. Obiettivo: rubare info sensibili

Un falso rimborso Tim veicola una nuova campagna phishing in Italia via mail.

Il link  indirizza l’utente su un falso sito dell’operatore telefonico. Qui è richiesto l’inserimento dei dati personali della vittima e dei numeri della carta di credito.

Questi ultimi, però, risulteranno sempre sbagliati e non sarà possibile proseguire, a prescindere da quale sia la combinazione numerica digitata. Il messaggio di errore, peraltro, non è nemmeno in Italiano, ma è scritto in francese.

L’obiettivo del gruppo del cybercrime dietro all’operazione è esclusivamente rubare informazioni sensibili alle vittime e le credenziali della carta. Il sito, infatti, appartiene a soggetti terzi che non hanno legami con Tim. Inoltre, la mail contiene errori di sintassi, segno che è stata compilata con un traduttore automatico.

Back To Top