skip to Main Content

Cybercrime, campagna phishing in Italia via BRT e falso pacco bloccato

Analisi tecnica del malware Hunter JAMESWT

Ennesima campagna phishing in Italia, sfrutta il corriere BRT e un falso pacco bloccato

Campagna phishing in Italia sfrutta il corriere BRT e un presunto pacco bloccato. La mail comunica alla presunta vittima che deve effettuare un pagamento di 4,36 euro per sbloccare un pacco entro 48 ore. Altrimenti, la consegna verrà annullata.

Di conseguenza, l’utente è invitato ad aprire un link che lo indirizza a un falso sito di pagamento, in cui vano inseriti i dati anagrafici, quelli della carta di credito e il numero di telefono o la mail.

In realtà, però, il dominio è totalmente estraneo all’azienda. L’obiettivo, infatti, è esclusivamente sottrarre i dati della carta di credito alle vittime. Il sito, comunque, sembra essere stato bloccato dopo diverse segnalazioni.

Back To Top